Da decenni i prodotti di Philips includono prodotti di altissima qualità. Oltre alla varietà di articoli, come ad esempio nell’area dell’illuminazione per la casa o degli elettrodomestici, anche le piastre di Philips sono usate tantissimo dai parrucchieri e nelle abitazioni private.

piastre philipsLe piastre di Philips sono concepite esattamente per le esigenze dei parrucchieri e dei clienti. I dispositivi sono sviluppati con la collaborazione di esperti. Questa cooperazione garantisce la qualità delle piastre Philips non solo per capelli belli, ma anche sani, puliti, brillanti e lucidi.

Le piastre ultra lisce prodotte da Philips sono costituite da una miscela di tormalina-ceramica, ceramica o titanio prezioso. Sono montate in modo elastico in modo da muoversi durante la lisciatura nel caso in cui venga esercitata troppa pressione. Così si evita la rottura dei capelli e questi sono protetti.

Allo stesso modo, gli elementi riscaldanti potenti dotati di tempi di riscaldamento molto rapidi, il cavo lungo e il condizionamento ionico hanno un esito positivo. La funzione di ionizzazione garantisce ai capelli più cura e la prevenzione dell’elettricità statica. In più lisciano le cuticole dei capelli in modo che il capello sia liscio ed elastico e ottenga una lucentezza sana

Come fare riccioli con una piastra Philips?

Prima dello styling bisogna applicare un prodotto di protezione termica sui capelli, come uno spray per il calore o una schiuma di protezione termica. Gli ingredienti di questi prodotti si dispongono in uno strato protettivo attorno ad ogni fibra del capello e proteggono i capelli dal surriscaldamento. Allo stesso tempo danno ai capelli idratazione e sostanze nutritive per mantenerli forti e sani. I capelli vanno poi spazzolati accuratamente e suddivisi in singole sezioni, che dovrebbero essere parallele al profilo. La suddivisione funziona meglio se i capelli sono separati a riga in mezzo. Poi ogni lato è ulteriormente suddiviso ripetutamente fino ad ottenere piccole ciocche. Queste vanno fissate in alto o di lato.
Nota: Più è sottile la ciocca di capelli, più forti diventano i riccioli.

  • In primo luogo, spazzolare la sezione di capelli accuratamente per evitare pieghe antiestetiche.
  • A questo punto impostare il dispositivo alla temperatura desiderata.
  • Posare la ciocca tra le piastre. Meglio vicino alla punta della piastra e nel terzo inferiore. Questo è molto importante soprattutto per capelli lunghi, in modo che l’intera sezione di capelli possa essere avvolta intorno al ferro e i capelli non si sovrappongano troppo.
  • A questo punto le piastre vanno chiuse e ruotate su se stesse fino ad avvolgere l’intero filone.
  • Successivamente i capelli e le piastre sono brevemente tenute in posizione.
  • Tirare la piastra con velocità uniforme e leggera dall’alto verso il basso.
  • I riccioli finiti vengono poi messi in piega con le dita.
  • Fissare i riccioli con lacca per capelli.

Le singole fasi sono ripetute per ogni ciocca di capelli fino a quando la pettinatura è completata. Chi vuole potrebbe di nuovo applicare lacca per capelli.

Piastra Philips o Braun?

Grazie alla loro tecnologia e attrezzature, le piastre per Philips sono in vantaggio rispetto alle piastre Braun. La maggior parte delle piastre per capelli della Braun sono troppo grandi e pesanti e quindi ingombranti da tenere in mano, soprattutto per principianti. Inoltre la tecnologia degli apparecchi Philips fornisce una protezione completa per capelli lisci e lucidi.

Come si decalcificano le piastre Philips?

Le piastre Philips non devono essere decalcificate. Attraverso una regolare manutenzione, le piastre restano libere dal calcare. Vanno semplicemente pulite con un panno umido. Tuttavia, l’acqua non può entrare all’interno dell’apparecchio, in quanto ciò potrebbe causare un cortocircuito.

Nota importante: scollegare sempre la piastra dalla rete elettrica e lasciarla raffreddare prima di pulirla! Mai risciacquarla sotto l’acqua!

La storia del marchio Philips

klammerOriginariamente, la società Philips GmbH venne fondata nel 1926 a Berlino come Philips Germany GmbH, una filiale della società Koninklijke Philips N.V. Inizialmente la gamma di Philips conteneva solo quattro prodotti: piastre, altoparlanti, tubi di ricambio e unità di alimentazione. Dopo alcuni capolavori tecnici come l’invenzione del registratore a cassette o l’antenna di ferrite VHF, varie ricerche e ristrutturazioni all’interno della società e nuove partnership dal 2010 in poi hanno portato alla formazione di due settori principali: Lighting, Healthcare e Consumer Lifestyle.